Home»Carmelitani news»Non sia turbato il vostro Cuore

Non sia turbato il vostro Cuore

4
Condivisioni
WhatsApp Telegram

«Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: “Vado a prepararvi un posto”? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via».

In un momento di congedo, Gesù parla ai suoi discepoli proprio dal cuore. Lui sa che i suoi discepoli sono tristi, perché si accorgono che la cosa non va bene». Ecco, allora, che Gesù li incoraggia, li rincuora, li rassicura, propone loro un orizzonte di speranza: «Non sia turbato il vostro cuore! E comincia a parlare così, come un amico, anche con l’atteggiamento di un pastore. Io dico: la musica di queste parole di Gesù è l’atteggiamento del pastore, come il pastore fa con le sue pecorelle. “Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me”».

Non è un amico chi è sempre pronto
a notare i difetti degli altri
o sta attento alle manchevolezze altrui;
un vero amico invece è quello
sul cui petto si può riposare
come un bimbo su quello materno.
Questo è un vero amico
che non può esserci allontanato da nessuno

Previous post

Novena di Pentecoste 2020

Next post

Pentecoste 2020 - 1° Giorno - Chiediamo il dono di sapienza: il gusto delle cose di Dio