Articoli della categoria:

Castellina Vita in Famiglia

Qui puoi vedere tutto quello che riguarda Castellina

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 154 154. La supplica è espressione del cuore che confida in Dio, che sa che non può farcela da solo. Nella vita del popolo fedele di Dio troviamo molte suppliche piene di tenerezza credente e di profonda fiducia. Non togliamo …

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 153 153. Nemmeno la storia scompare. La preghiera, proprio perché si nutre del dono di Dio che si riversa nella nostra vita, dovrebbe essere sempre ricca di memoria. La memoria delle opere di Dio è alla base dell’esperienza dell’alleanza tra …

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 152 152. Prego tuttavia che non intendiamo il silenzio orante come un’evasione che nega il mondo intorno a noi. Il “pellegrino russo”, che camminava in preghiera continua, racconta che quella preghiera non lo separava dalla realtà esterna: «Se mi capitava …

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 151 151. Ricordiamo che «è la contemplazione del volto di Gesù morto e risorto che ricompone la nostra umanità, anche quella frammentata per le fatiche della vita, o segnata dal peccato. Non dobbiamo addomesticare la potenza del volto di Cristo».[113] …

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 150 150. In tale silenzio è possibile discernere, alla luce dello Spirito, le vie di santità che il Signore ci propone. Diversamente, tutte le nostre decisioni potranno essere soltanto “decorazioni” che, invece di esaltare il Vangelo nella nostra vita, lo …

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 149 149. Ciò nonostante, perché questo sia possibile, sono necessari anche alcuni momenti dedicati solo a Dio, in solitudine con Lui. Per santa Teresa d’Avila la preghiera è «un intimo rapporto di amicizia, un frequente trattenimento da solo a solo …

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 148 148. San Giovanni della Croce raccomandava di «procurare di stare sempre alla presenza di Dio, sia essa reale o immaginaria o unitiva, per quanto lo comporti l’attività».[109] In fondo è il desiderio di Dio che non può fare a meno …

Ascoltiamo i commenti e le riflessioni di Padre Nicola, Capitolo 147 147. Infine, malgrado sembri ovvio, ricordiamo che la santità è fatta di apertura abituale alla trascendenza, che si esprime nella preghiera e nell’adorazione. Il santo è una persona dallo spirito orante, che ha bisogno di comunicare con Dio. E’ …